NEOSTIGMINA METILSOLFATO

storico prediletto con pochissimi effetti collaterali

UTILIZZATO ANCHE PER PREVENIRE O TRATTARE DETERMINATI PROBLEMI RENALI O INTESTINALI

La NEOSTIGMINA METILSOLFATO (CAS 51-60-5) è un prodotto che beneficia di grandfather clause somministrato principalmente tramite iniezione.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE: MIORILASSANTE

La NEOSTIGMINA METILSOLFATO viene utilizzata per migliorare il tono muscolare dei pazienti affetti da miastenia gravis e abitualmente nell'anestesia, per annullare gli effetti dei miorilassanti depolarizzanti al termine dell'intervento.

Può essere utilizzata anche la ritenzione urinaria dovuta ad anestesia generale e per trattare gli effetti tossici di farmaci curariformi.

INFORMAZIONI COMMERCIALI

La NEOSTIGMINA METILSOLFATO è diventata disponibile per la prima volta nel 1933 in Germania.

Nomi commerciali: BLOXIVERZ®, NAFCILLIN®, NEOSTIGMIN®, PROSTIGMINE®, STIGNAL®, VAGOSTIGMIN® e VERSIA®.

I VANTAGGI PER TE

  • Pochissimi effetti collaterali 
  • In uso da anni
  • Le iniezioni di neostigmina sono usate anche per preverire o trattare determinati problemi renali o intestinali

Questo articolo utilizza materiale tratto da Wikipedia, diffuso ai sensi della licenza Creative Commons Attribution e Share-Alike versione 3.0.